web builder software

Cristallizzazione Sensibile

Tutti gli organismi viventi sono caratterizzati da una precisa organizzazione e da una ben precisa morfologia che continuamente e indipendentemente dall’ambiente si forma, nella quale nessun elemento è casuale. Tutte le parti sono correlate e interdipendenti, organizzate in una irrinunciabile gerarchia.


Questo sistema di forze ( etere di vita, etere chimico, etere di luce, etere di calore) e di relazioni è il “progetto”, il “corpo eterico” o, nei termini della più recente ricerca in biologia, il “campo morfogenetico” ( generatore di forma), tipico ed esclusivo di ogni essere vivente.


La grande scoperta di R. Steiner (e di E. Pfeiffer, che la realizzò nella pratica di laboratorio) è che questo campo di forze che generano la vita sono le stesse forze che si esprimono nella forma vitale e che è resa visibile attraverso la Cristallizzazione Sensibile e gli altri metodi di analisi.

test n. 4867 del 5 ottobre 2012 – AcquaPhi
test n. 4884 del 22 ottobre 2012 – Testimone (AcquaLange)

Test Cristallizzazione Sensibile con AcquaPhi

Il campione AcquaPhi e il Testimone (Acqua Lange) sono stati raccolti in bottiglie di vetro e inviati al laboratorio a mezzo corriere a distanza di venti giorni l’uno dall’altro. Confezionati in pellicola di alluminio e scatole di cartone hanno viaggiato a temperatura ambiente. Non hanno subito apparentemente stress di alcun genere.


Le prove di cristallizzazione sono state eseguite nel nostro laboratorio di Andalo V. lo stesso giorno dell’arrivo dei campioni, secondo lo standard che prevede: dischi di vetro piano diam. 9 cm - 0,17 g di CuCl2.2H2O - soluzione acquosa totale 6,00 ml per ripetizione - 5 ripetizioni per campione - T = 30 °C - U. Rel. = 60% - ambiente di cristallizzazione controllato per immobilità e orizzontalità dei piani d'appoggio.


Risultati:

Entrambe le immagini mostrano cristalli configurati in modo abbastanza caratteristico e almeno un abbozzo di organizzazione che dimostra una discreta qualità dell’acqua utilizzata per l’esperimento. La figura ottenuta con il campione di “AcquaPhi” (fig. 1) evidenzia però alcune elementi di netto miglioramento sia in generale che nei particolari. Le strutture “stellate”, visibili in entrambe le prove, sono qui più nitide, luminose, maggiormente espanse e meglio raccolte al centro, da dove sembra partire un maggior impulso strutturale, Inoltre i maggiori difetti visibili nella fig. 2 (le grandi masse di sale CuCl2 abbandonato a se stesso, visibili in particolare sul lato destro ma anche altrove nella fotografia) vengono in massima parte risolti e il quadro risulta più armonico, ordinato e vitale.


In conclusione, dal punto di vista della Cristallizzazione Sensibile si può testimoniare un impatto efficace e positivo del dispositivo AcquaPhi sulla qualità e sulla vitalità dell’acqua tratta.


Andalo V. li 2 novembre 2012


L’esaminatore:

Maurizio Peruzzi

ASSOCIAZIONE PER LA CRISTALLIZZAZIONE SENSIBILE

Laboratorio : Via Roma n. 11/b - 23014 Andalo Valtellino (SO)

Tel: 0342.014.350 - 328 2043914 - Fax: 02700510417 

www.cristallizzazione.it - info@cristallizzazione.it