html5 website builder software


Quali sono le prove scientifiche sulla validità di AcquaPhi?

Al momento sono disponibili due tesi di laurea nella quali vengono esaminati alcuni effetti dell'acqua attivata AcquaPhi.

La prima tesi si basa su dei questionari di un campione di 40 persone dove il 100% afferma che l'acqua ha un gusto migliore ed è più bevibile.  Inoltre il 100% dei utilizzatori di AcquaPhi intervistati nell'ambito della prima tesi ha notato come il calcare si depositi di meno.  
Il 90% degli intervstati ha notato benefici sulla pelle, più elastica, morbida e liscia che è indice di una migliore idratazione.

Nella seconda tesi su AcquaPhi è stato esaminato la crescita di alberi d'oliva misurando l'assorbimento di CO2 che risulta aumentata del 15,3% quando si utilizza AcquaPhi rispetto acqua non dinamizzata.

È da notare che usando i criteri di riproducibilita adottati dalla scienza ufficiale , l'efficienza di molti metodi alternativi non è ancora dimostrabile.


Quanta acqua attivata é consigliabile bere?

Non esiste un limite alla quantità di acqua che si puó bere.

I classici 8 bicchieri da bere nel corso della giornata sono sempre auspicati.
In individui particolarmente intossicati é possibile una prima reazione con coliche e diarrea. Non allarmatevi.   Questi sintomi sono dovuti al processo naturale di disintossicazione che varia da persona a persona.

In questo caso ridurre la quantità di acqua attivata per una settimana e compensare gli 8 bicchieri al giorno con acqua semplice.

Quanto dura l’attivazione nell’acqua? 
É necessario conservarla in frigorifero?

L’acqua rimane attivata per mesi.

Può essere conservata in frigo o a temperatura ambiente.
In generale é sempre consigliato scuoterla o mescolarla leggermente prima di versarla.

Dove posso apprendere di più in merito all’acqua strutturata esagonale?

Esistono diversi libri sull’argomento che riassumono le ricerche sulle proprietà dell’acqua esagonale e/o strutturata.

Segnaliamo:
La scienza dell'invisibile. Nella memoria dell'acqua i farmaci del furturo.  Del Dr.Massimo Citro e Dr Masaru Emoto

The Water Puzzle and the Hexagonal Key, del Dr. Mu Shik Jhon, riassume 40 anni di ricerche sull’argomento

“The Ultimate Solution” di MJ Pangman é una recente ricerca sugli effetti e la validità dell’acqua esagonale nella cura di molte condizioni patologiche umane. 

Perché l’acqua esagonale é cosi importante?

Secondo il Dr. Mu Shik Jhon l’acqua esagonale é presente principalmente nelle cellule dei tessuti sani del nostro corpo, protegge il DNA e supporta numerose funzioni metaboliche.

Malattie ed invecchiamento derivano anche da una notevole perdita di acqua esagonale dal corpo.


Acqua strutturata / attivata per cucinare?

Uno dei vantaggi esclusivi di AcquaPhi é che si puó generare tutta l’acqua attivata che si vuole, istantaneamente, in tutta la casa e ovviamente si può usare l’acqua attivata per cucinare.

Puó l’acqua attivata essere utilizzata per via topica?

Si.
Si puó spruzzare acqua attivata su piccoli tagli o abrasioni. 

Effetti sul calcare

AcquaPhi trasforma in buona parte la struttura del calcare in particelle di aragonite..
L'aragonite ha una struttura sferica che non permette più al calcare di attaccarsi sulle superfici.

L'acqua che fuoriesce dall'attivatore AcquaPhi modifica col tempo la struttura del calcare che si è già depositato sulle pareti all'interno dei tubi dell'abitazione staccandolo gradualmente.

Alcuni giorni dopo l’installazione, pulendo il filtrino dei rubinetti, si possono trovare delle pietruzze gialline e nere. Questo effetto dura alcuni giorni finché non si puliscono completamente i tubi, poi smette. La durata di questa pulizia dipende dal grado di durezza dell'acqua e anche dal livello di incrostazione dei tubi.
La concentrazione del calcare nell’acqua non viene variata. Il carbonato di calcio è semplicemente modificato nella sua struttura cristallina.
Non avviene quindi alcun processo di decalcificazione, che non è desiderabile, essendo i minerali elementi importanti nella dieta dell’uomo. 


Che differenza esiste tra i vari modelli?


Tutte le versioni hanno uguali caratteristiche costruttive e funzionalità  e differiscono unicamente nel flusso di acqua disponibile. 
AcquaPhi Micro Light ha una connessione John Guest ed un flusso stimato di 90 litri/ora.
AcquaPhi Micro ha un tubo da 3/8” in acciaio 316L ed un flusso stimato di 400 litri/ora.
AcquaPhi Mini ha un’uscita da 1/2 di pollice ed un flusso stimato di 1,000 litri/ora.
AcquaPhi Pro ha un’uscita da 1 pollice ed un flusso stimato di oltre 2,400 litri/ora.
AcquaPhi Big ha un’uscita da 2 pollici ed un flusso stimato di 16,500 litri/ora.

A questa gamma di modelli standard si va ad aggiungere il modello All-in-One che integra al suo interno un nanofiltro di ultima generazione della durata di oltre 10 anni, ed un flusso stimato di 60 litri/ora.


Quante persone puó servire un attivatore AcquaPhi?

Il Modello All-In-One é indicato per singolo rubinetto e comprende sistema di filtrazione
Il modello Micro Light é indicato per singolo rubinetto.
Il modello Micro é indicato per singolo rubinetto ed offree un flusso di acqua maggiore.
Il modello Mini é indicato per trattare tutta l'acqua di una piccola abitazione.1-3 persone
Il modello HOME é indicato per case piu’ grandi con 4/8 persone.
Il Modello Big é indicato per irrigazione o allevamento di bestiame.

Installazione 

L‘Attivatore AcquaPhi deve essere montato al muro con apposita staffa di fissaggio in posizione verticale con gli attacchi (ingresso/uscita) verso l’alto.
L’attivatore può essere montato sulla tubatura principale dopo il contatore ovvero l’autoclave.
É consigliabile far effettuare l’istallazione da un idraulico o una persona esperta di istallazioni idrauliche.
Anche se L’Attivatore ha una buona schermatura contro i campi elettromagnetici , non deve essere montato direttamente vicino al contatore ENEL. Deve essere rispettata una distanza di almeno 1 mt (linea d’aria) fra Attivatore e contatore o i cavi principali che sono collegati al contatore. Bisogna considerare la distanza indicata di 1 mt anche se vi sono muri fra contatore o cavi principali e l’attivatore. Il forte campo elettromagnetico come quello generato da un contatore o un cavo principale di corrente potrebbe diminuire l’efficacia di AcquaPhi, mentre cavi elettrici normali come quelli che vanno verso le prese hanno una influenza irrilevante.
L’Attivatore funziona, fra l‘altro come un biocondensatore orgonico e non deve essere montato all’interno di una cabina metallica che farebbe da schermo (gabbia di Faraday). Per montaggi all‘esterno bisogna prevedere coperture in plastica, legno o pietra per evitare il congelamento dell’acqua all’interno dell’attivatore che potrebbe causare delle rotture. 

Esempi di Installazione

AcquaPhi dell’Ing. Christian Lange
C/da Altamura 28/A
70029 Santeramo in Colle (BA)
Tel +39 080 4044509 | Cell +39 335 6315138
P.IVA IT07480070726

CONTACTS

Email: info@acquaphi.it

Phone: +39 080 4044509

Cell +39 335 6315138


Grazie per averci contattato.